7 Giugno 2023

Fonometro: Registrazione dati e interfaccia software

Citiamo gli articoli precedenti dove abbiamo parlato di:

In questo capitolo parleremo di una delle funzioni non obbligatorie, ma certamente necessaria in molti casi, ossia la capacità di registrazione dati (Memoria interna) e la dotazione di un software di gestione ed elaborazione, specie se si opera nel campo delle analisi e perizie di inquinamento acustico ambientale e negli ambienti di lavoro dove si ha l’esigenza di redigere report di valutazione del rischio.

Tutti i Fonometri di classe 1 progettati per le rilevazioni di inquinamento acustico sono dotati di una memoria interna che consente spesso di registrare più parametri in tempo reale per poi trasferirli direttamente a PC per mezzo di un' interfaccia dati.

L’aspetto interessante è la valutazione e l’analisi che possiamo ottenere attraverso il software. A tale proposito esistono delle soluzioni Modulari come il Noise Studio di Delta Ohm in grado di fornire un sistema completo per qualsiasi analisi fonometrica.

Facciamo un breve riepilogo delle funzionalità che possiamo ottenere dai vari moduli disponibili:

1° Protezione lavoratori UNI 9432 – ISO 9612

Questo Modulo viene utilizzato per l’analisi dei rischi negli ambienti di lavoro e serve per elborare i rilievi eseguiti sia per quanto riguarda l’esposizione al rumore che delle vibrazioni trasmesse Mano braccio e corpo intero (HA&WB) secondo quanto prescritto dal D.Lgs 81/2008, UNI 9432/2011, UNI EN ISO 9612/2011. Per quanto riguarda la parte vibrazioni, chiaramente è necessario dotarsi una apparecchiatura dedicata, il Vibrometro HA&WB

Cosa possiamo fare con questo modulo software:

  • Analisi dei rumori Costanti, ciclici e impulsivi
  • Creazione ed elaborazione Fogli macchina (Livelli e spettro) per l’analisi e scelta dei DPI (Dispositivi di protezione individuale)
  • Creazione “Fogli lavoratore” per il calcolo delle esposizioni con riepilogo e report dettagliati
  • Ogni progetto può essere salvato e storicizzato per successive analisi e valutazioni negli anni successivi

2° Inquinamento acustico ambientale

Il modulo “Inquinamento acustico” viene utilizzato per le rilevazioni e le analisi in conformità alla Legge quadro n.447/1995 e successive modifiche. In questo campo di applicazione rientrano tutte le sorgenti di rumore come ad esempio, strade, porti, ferrovie, aeroporti, installazioni industriali di ogni tipo e genere e altro ancora che possono generare un disturbo alla popolazione.

Cosa possiamo fare con questo modulo software:

  • Analisi dettagliata dei profili di livello sonoro acquisiti con valutazione giornaliera, settimanale e annuale con il calcolo dei descrittori Lday, Levening, Lnight, Lden per una valutazione statistica globale e parziale diurna, serale e notturna.
  • Ricerca automatica di eventi rumorosi con l’indicazione dei livelli LAE, Leq, Lmax , 4 percentili L5, L10, L90, L95 e la statistica completa
  • Rumore stradale con analisi statistica
  • Analisi traffico ferroviario in conformità al decreto 16/03/98, D.P.C.M. 459 del 18/11/98, D.Lgs. 194 del 19/08/2005 ed alla direttiva comunitaria 2002/49/CE con identificazione automatica

3° Rumore Ambientale

Questo modulo si integra con quello relativo alle analisi di impatto acustico ambientale (Punto 2°) e viene utilizzato per la ricerca e individuazione automatica di componenti tonali e impulsive al fine di eseguire valutazioni in conformità al D.M. del 16/03/1998

4° Isolamento Acustico

Questo modulo viene impiegato per la valutazione e il calcolo dei parametri acustici degli edifici conformemente alle norme ISO 140 riguardanti i requisiti acustici passivi (D.P.C.M.05/12/97 e UNI 11367)

Cosa possiamo fare con questo modulo software:

  • Misure di Riverberazione (ISO 3382)
  • Coefficiente di assorbimento sonoro
  • Isolamento aereo di locali e stanze con calcolo degli indici: R, R’, Rw, R‘w, DnT,w (ISO 140-3, ISO 140-4 ed ISO 717-1)
  • Isolamento facciate ed elementi di facciata con calcolo degli indici: Rtheta e D2m,nT,w (ISO 140-5 ed ISO 717-1)
  • Isolamento solai dal rumore da impatto con calcolo degli indici: Ln,w, D, L'n,w, LnT,w (ISO 140-6, ISO 140-7, ISO 140-8 ed ISO 717-2)
  • All’interno del modulo è disponibile un database di pareti e solai con i relativi indici e attenuazioni in frequenza

Guida nella scelta di un Fonometro

RIEPILOGO ARTICOLI

  1. Suono e rumore, di cosa parliamo?
  2. Fonometro, come funziona e a cosa serve
  3. Fonometro, caratteristiche principali
  4. Fonometro: Funzioni, Parametri e applicazioni
  5. Fonometro: Registrazione dati e interfaccia software
  6. Fonometro: Acustica architettonica

Se invece desideri ulteriori informazioni su ARW Misure e sui nostri prodotti, non esitare a contattarci, riceverai pronta risposta da uno dei nostri esperti!

    Nome

    Telefono

    Email

    Messaggio

    Acconsento al Trattamento della Privacy*

    menuchevron-down